Per conoscere il nostro metodo di lavoro e farci comprendere le vostre esigenze, il modo migliore è incontrarsi in campo per un primo sopraluogo senza nessun impegno da parte vostra.

Solo camminando nel vigneto, conoscendone le componenti, si possono trovare le soluzioni più adeguate, perché non esiste una sola viticoltura.

 

i professionisti

Siamo convinti che ogni vigneto sia un mondo a sé e necessiti di una soluzione su misura.

Non seguiamo una filosofia unica, amiamo sperimentare. Siamo convinti che ogni vigneto sia un mondo a sé e necessiti di una soluzione su misura. Per questo, non solo differenziamo la tipologia di gestione, ma facciamo anche sperimentazioni e prove. La gran parte del lavoro si svolge in campo, con gli stivali infangati o il sole che brucia: perché il problema (e la sua soluzione) si trovano solo nel vigneto.

Facciamo il nostro lavoro. E nel momento in cui le nostre competenze si incrociano con altri aspetti legati al mondo viticolo ci affidiamo a validi professionisti. Collaboriamo con enologi, tecnici amministrativi, geologi, esperti di diritto agrario. Inoltre la presenza all’interno del nostro team di un architetto ci consente di seguire più nel dettaglio alcuni aspetti, in particolare legati alla progettazione, anche a livello paesaggistico, e di ampliare il nostro raggio di azione dal punto di vista tecnico.

Stefano Dini

Stefano Dini è un agronomo toscano specializzato in viticoltura. Con un innato senso pratico sperimenta ogni giorno in campo conoscenze acquisite e nuovi metodi. Questo, unito alla passione per il suo lavoro, lo porta ad impegnarsi al massimo per raggiungere gli obiettivi produttivi che condivide con i suoi collaboratori e con le Aziende.

Curriculum Stefano Dini

Si laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie a Firenze nel 2004 con il massimo dei voti e lode. Svolge la sua prima esperienza lavorativa di laboratorio e cantina presso l’azienda Col D’Orcia. Fondamentale nella sua formazione tecnica e culturale è lo stage lavorativo annuale presso l’azienda-vivaio Chalmers Nurseries in Australia, dove approfondisce le conoscenze ampelografiche e svolge attività di supervisione dei cantieri di lavoro, analisi di laboratorio e ricerca.
Continua l’esperienza australiana presso la cantina Kooyong allo scopo di integrare le conoscenze agronomiche con quelle enologiche. Al rientro in Italia collabora con l’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Agraria, sia nel settore fitopatologico (studio del Mal dell’Esca), sia sulla fisiologia e morfologia della vite (studio dei Vitigni Minori Toscani). Nel 2005 inizia la collaborazione con il Gruppo Matura, lavorando nel settore vitivinicolo, al fianco di validi professionisti, e dal 2009 è associato allo stesso Gruppo.
Dal 2009 inizia inoltre la creazione di un team di professionisti specializzati nel settore viticolo, che collaborano a vari progetti nazionali ed internazionali, garantendo così a tutti i clienti una presenza attenta e costante. Nel 2019 crea con questi professionisti il network Vinesulting, di cui è il componente “che ha visto più vendemmie”.
Attualmente svolge attività di consulente agronomico in Italia e all’estero occupandosi di svariati aspetti, confrontandosi ogni giorno in campo con nuove realtà, impegnandosi nell’individuare le tipicità di ogni territorio e facendo il massimo per esaltarle.
Collabora con aziende integrate, biologiche e biodinamiche, operando in particolare nelle seguenti aree: Toscana, Trentino, Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia, Romania, Ungheria, Serbia, Kosovo, Cile, Australia.

Costanza Sampieri

Costanza Sampieri è un architetto che da molti anni è a contatto con il settore vitivinicolo a cui si è appassionata sempre di più. Nel suo lavoro applica, oltre alle sue conoscenze, la capacità di analisi, la precisione e la cura dei dettagli proprie del suo carattere.

Curriculum Costanza Sampieri

Nata e cresciuta a Siena, si trasferisce poi nella vicina Firenze per seguire gli studi universitari alla Facoltà di Architettura, dove accanto alle altre capacità e conoscenze acquisisce un metodo progettuale e un approccio multidisciplinare. Si laurea nel 2009 con il massimo dei voti e lode, con una tesi sulla progettazione di una cantina di vinificazione, e consegue l’abilitazione allo svolgimento della libera professione.
Approfondisce poi gli studi partecipando, sempre a Firenze, al Master ABITA – Architettura Bioecologica e Innovazione Tecnologia per l’Ambiente, affinando la propria sensibilità nell’ambito delle tematiche ambientali. In questo periodo collabora con studi di architettura specializzati in efficienza energetica e sostenibilità, concentrandosi in particolare nella progettazione secondo il protocollo CasaClima.
Parallelamente, a partire dagli anni degli studi universitari, si avvicina al mondo agronomico e vitivinicolo, collaborando con l’agronomo Stefano Dini, suo compagno nella vita oltre che nel lavoro. Si interessa sempre di più a queste tematiche e alla loro relazione con l’architettura e le sue tecnologie: da qui la scelta di una tesi sulla progettazione di una cantina di vinificazione. Continua poi a collaborare con agronomi specializzati in viticoltura.
Dal 2016 lavora principalmente in questo ambito, applicandovi oltre e dal 2019 fa parte del network Vinesulting, occupandosi degli aspetti paesaggistici e ambientali legati alla progettazione di nuovi impianti, della redazione di elaborati grafici, della progettazione di movimento terra e altro.

Dario Ceccatelli

Dario Ceccatelli è un agronomo cresciuto nella campagna toscana all’interno del territorio del Chianti Classico. Svolge attività di consulenza agronomica, principalmente in Italia e su alcuni progetti esteri, collaborando con aziende di grandi e piccole dimensioni, integrate, biologiche e biodinamiche, comunque mantenendo sempre alta l’attenzione nei dettagli.

Curriculum Dario Ceccatelli

Durante gli studi scientifici si appassiona alla storica coltivazione di vite ed olivo presente nell’area del Chianti Classico realizzando i primi lavori durante il percorso scolastico. Sceglie di proseguire poi su studi specifici all’Università di Firenze, dove si laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie con il massimo dei voti e lode, argomentando in sede di tesi un’analisi su “Effetti inibitori di sostanze naturali e prodotti innovativi su patogeni della vite”.
Durante gli anni di Università incontra alcuni professionisti con cui svolge tirocini pratici-applicativi che lo portano ad approfondire molti aspetti legati sia alle attività di gestione diretta delle varie colture sia agli aspetti amministrativi legati ai vari profili aziendali. Oltre alle attività didattiche, prosegue lavorando presso alcune aziende agricole presenti nel territorio di Arezzo dove svolge sia attività di campo che di cantina, integrando alle conoscenze agronomiche quelle enologiche.
Al termine del percorso universitario inizia a lavorare assieme agli agronomi Stefano Dini e Gianluca Grassi con i quali muove i primi passi nella libera professione di dottore agronomo a partire dal 2015, principalmente nel settore vitivinicolo e olivicolo. Assieme ai due si viene così a creare un vero e proprio team di agronomi specializzati nel settore viticolo che, a partire dall’aprile 2019, si consolida nel network Vinesulting, volto ad ampliare l’offerta per le aziende in consulenza.
Oltre che con i membri di Vinesulting, collabora a vari progetti nazionali ed internazionali al fianco di vari professionisti, agronomi ed enologi, mantenendo vivo e costante l’aggiornamento professionale. In Italia opera principalmente in Toscana (Chianti, Chianti Classico, Montalcino, Montepulciano, Maremma, Lunigiana, Bolgheri), Emilia-Romagna (Bertinoro, Sorbara, Colli Bolognesi), Umbria (Montefalco, Perugia, Umbertide), Trentino, Marche, Lazio, Basilicata, Puglia e Calabria.

Gianluca Grassi

Gianluca Grassi è un agronomo nato a Firenze. Il proprio lavoro lo porta al confronto con realtà di gestione diverse; ma che si tratti di aziende integrate, biologiche o biodinamiche cerca sempre di approcciare il metodo di lavoro basandosi sulle osservazioni in campo e cercando di interagire al meglio con tutte le componenti del processo produttivo.

Curriculum Gianluca Grassi

Si diploma all’Istituto Tecnico Agrario e successivamente consegue la laurea magistrale con il massimo dei voti e lode in Scienze Agrarie, con una tesi in viticoltura sull’efficienza della chioma focalizzata sulle produzioni di alta qualità. Dopo aver sostenuto l’Esame di Stato inizia a lavorare come libero professionista specializzandosi nell’ambito delle consulenze viticole ed olivicole.
È uno dei fondatori del network Vinesulting che si occupa di racchiudere sotto un unico logo l’attività di consulenza agronomica che Gianluca svolge assieme ad altri colleghi con cui collabora e si interfaccia quotidianamente. “Essere parte di un gruppo, rappresenta un’importante opportunità di crescita sia a livello professionale che a livello umano”. Cerca sempre di approcciare il proprio lavoro con curiosità ed entusiasmo, cercando di interpretare al meglio la realtà con cui si confronta e le esigenze del cliente.
In particolare, la produzione di uva è condizionata da moltissime variabili, molte delle quali non sono di facile interpretazione. In tutto questo è centrale la figura del proprietario, con il quale Gianluca è solito interfacciarsi spesso per definire le strategie migliori e come affrontare ogni tappa del processo produttivo.
Opera soprattutto in Toscana ma ha l’opportunità di collaborare con realtà di altre regioni in Liguria, Abruzzo e Sicilia. Dal 2017 ha iniziato una collaborazione con l’Accademia dell’Olio con sede a Miyazu (Giappone) dove si occupa della progettazione e della gestione degli impianti ad oliveto e vigneto.

Luka Lakićević

Luka Lakićević è un consulente vitivinicolo con conoscenza internazionale dell’industria del vino. Italia, Francia, Serbia, Russia e Bulgaria rappresentano il territorio in cui Luka opera. Questi paesi infatti hanno contribuito alla formazione di Luka, ognuno a modo suo, nelle diverse tappe del suo percorso.

Curriculum Luka Lakićević

Primogenito di quattro figli di padre serbo e madre russa, cresce nella Sofia post-comunista, capitale della Bulgaria, andando comunque spesso a far visita ad amici e parenti nei due Paesi di origine dei genitori. Poco più che ventenne si trasferisce nella regione più settentrionale d’Italia, il Trentino-Alto Adige/Sudtirolo, per frequentare presso la Libera Università di Bolzano il corso di laurea triennale in Agricultural and Agro-Environmental Sciences, tenuto in tre lingue: inglese, italiano e tedesco.
Durante un semestre aggiuntivo intraprende un percorso di tirocinio con l’agronomo Stefano Dini e con lui si accorda di unirsi al suo gruppo di lavoro, una volta completati gli ulteriori studi. Al completamento del tirocinio, si trasferisce di nuovo, per un anno, a Montpellier, nel Sud della Francia, per la prima metà del suo corso di master in Viticulture and Enology, e poi per un altro anno a Udine, nell’Italia nord-orientale, dove completa il master.
Nel frattempo si iscrive all’Accademia del vino d’Austria a Rust, per ottenere il Diploma WSET e frequentare i corsi Weinakademiker allo scopo di aumentare la propria conoscenza del prodotto finale e del suo mercato e imparare a degustare professionalmente, nel contesto dell’origine del vino e della storia della regione.
Luka oggi parla fluentemente inglese, italiano, russo, serbo e bulgaro, mentre tedesco e francese ad un livello intermedio, utilizzando ogni giorno quasi tutte e sette le lingue. Questo bagaglio gli consente di scambiare una enorme quantità di informazioni e di accumulare esperienza oltre i confini.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi